Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Città di Castello non dimentica il colonnello Gildoni, carabiniere tifernate ucciso in servizio

Toccante cerimonia per il 12° anniversario della morte del militare, tragicamente caduto il 17 luglio del 2009 a Nanto in provincia di Vicenza

Ricorre oggi il 12° anniversario dell’uccisione del colonello Valerio Gildoni, tragicamente caduto in servizio a seguito di un colpo di fucile esploso da un soggetto barricato nella propria abitazione il 17 luglio del 2009 a Nanto (Vicenza), mentre tentava di convincerlo ad arrendersi.

Il sacrificio dell’ufficiale, originario di Città di Castello, dove vivono i genitori ed il fratello, è stato ricordato questa mattina nel corso di una toccante cerimonia svoltasi presso il cimitero monumentale ove il colonnello Valerio Gildoni è sepolto, nel corso della quale il comandante provinciale di Perugia colonnello Stefano Romano e il comandante della Compagnia Giovanni Palermo, alla presenza dei familiari del defunto, dei rappresentanti del Comune tifernate e dell’Associazione Nazionale Carabinieri, hanno deposto un omaggio floreale in ricordo. Successivamente, sempre presso la tomba dell’Eroe, è seguito un breve momento di raccoglimento e preghiera officiata dal cappellano militare Interforze don Aldo Nigro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città di Castello non dimentica il colonnello Gildoni, carabiniere tifernate ucciso in servizio

PerugiaToday è in caricamento