menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ubriachi e drogati al volante per le vie della città, 20 patenti "bruciate"

Controlli e denunce e raffica: beccati due giovani italiani con l'eroina in tasca. Nei guai anche un 25enne e una 29enne con troppo alcol nel sangue

Dall’inizio dell’anno sono già una ventina le persone denunciate dai carabinieri di Città di Castello perché sorprese a guidare sotto l’effetto di sostanze alcoliche o stupefacenti. Il dato, confrontato con il totale delle persone denunciate dai militari nel 2013 e nel 2014, è decisamente in aumento.

Nei primi due mesi del 2015, i militari hanno già diversi automobilisti, sia uomini che donne, quasi tutti di età compresa tra i 20 ed i 30 anni, in seguito ad interventi per incidenti stradali causati da soggetti ubriachi.

Gli ultimi in ordine di tempo a finire nei guai sono stati un cittadino dell’est Europa 25enne residente in provincia di Arezzo ed una 29enne nord africana residente a Città di Castello. Controllati da pattuglie dell’aliquota radiomobile in orario serale alla guida delle proprie auto, sono risultati in stato di ebbrezza alcolica. Un 32enne italiano residente ad Umbertide è stato invece denunciato per guida sotto l’influenza di stupefacenti. Durante la perquisizione della sua autovettura il giovane ed un suo amico 38enne sono inoltre stati trovati in possesso di 2 grammi circa di eroina, che è stata ovviamente sequestrata. A loro carico è stata inoltrata una segnalazione alla Prefettura di Perugia.

I controlli dei carabinieri in materia di guida in stato di ebbrezza o sotto l’influenza di stupefacenti proseguiranno incessantemente anche nei prossimi giorni e, in particolare, nel fine settimana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento