Ufficialmente espulsi, invece erano a spasso per Perugia: arrestati

Espulsi e rimpatriati a maggio e agosto: erano di nuovo in città, ammanettati

Ufficialmente erano stati espulsi a maggio e ad agosto di quest'anno. E rimpatriati. Invece sono di nuovo a Perugia. I carabinieri li hanno individuati nel corso dei controlli e arrestati. Si tratta di un albanese e di un tunisino, entrambi pregiudicati, stanati dai militari del nucleo radiomobile e della stazione Fortebraccio. 

I due, secondo le verifiche degli uomini dell'Arma, erano stati espulsi e rimpatriati a maggio ed agosto con un provvedimento della Prefettura di Perugia. Per cinque anni non potevano tornare in Italia. I due stranieri sono stati arrestati e trattenuti nelle camere di sicurezza in attesa di essere processati con il rito direttissimo. I due arresti sono stati convalidati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria Jazz, colpo di scena: l'annuncio ufficiale, progetto per quattro concerti ad agosto

  • Covid-19, quattro positivi asintomatici da Brunello Cucinelli: "L'isolamento ha evitato la trasmissione del virus"

  • Coronavirus, bollettino regionale del 31 maggio 2020: zero contagi, 17 le persone ricoverate

  • Offerte di Lavoro per Perugia e provincia: addetti al supermercato, farmacisti, operai, autisti e baby-sitter

  • Ragazza sparita di casa a Terni e segnalata a 'Chi l'ha visto', arrestata per rissa in corso Vannucci

  • Test sieroprevalenza: battere il Coronavirus, ma la metà degli umbri chiamati non risponde all'appello della Croce rossa

Torna su
PerugiaToday è in caricamento