rotate-mobile
Cronaca

Perugia, l'Ispettorato del Lavoro ha recuperato un tesoretto dai furbetti del reddito di cittadinanza

Preoccupante il numero dei lavoratori a nero scoperto dei militari negli ultimi 12 mesi di controlli

Furbetti del reddito di cittadinanza e il fenomeno dei lavoratori in nero nei cantieri di Perugia e provincia. Sono questi i settori che il Nucleo Ispettorato del Lavoro dei Carabinieri hanno messo nel mirino in questi ultimi 12 mesi di lavoro senza sosta. I militari hanno effettuato 310 ispezioni, controllando oltre 1.034 posizioni lavorative. Dai controlli effettuati sono emerse 146 posizioni lavorative “in nero”, 413 lavoratori irregolari, 25 lavoratori clandestini, per un totale di 168 denunce penali, 64 provvedimenti di sospensione delle attività e 850 sanzioni amministrative per un totale di 2 milioni. Sono invece 57 le persone denunciate all’autorità giudiziaria poiché ritenute responsabili di indebita percezione del reddito di cittadinanza, per un danno stimato in quasi 409 mila euro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia, l'Ispettorato del Lavoro ha recuperato un tesoretto dai furbetti del reddito di cittadinanza

PerugiaToday è in caricamento