menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Mi hanno picchiato", ma era stato lui ad aggredire l'uomo

Dopo alcune attente indagini i Carabinieri hanno scoperto la verità. A testimoniare in favore dell'uomo anche suo parente, denunciato adesso per false attestazioni a pubblico ufficiale e favoreggiamento personale

Si è diretto dai Carabinieri e ha denunciato un’aggressione, peccato che non era assolutamente vero. Il fatto è accaduto un mese fa, quando un  50enne originario del sud Italia, ma da tempo residente a Città di Castello, si è presentato alla Stazione Carabinieri di Città di Castello denunciando di essere stato aggredito e picchiato da un altro inquilino del suo palazzo a seguito di una banale lite per questioni condominiali.

La versione del 50enne è stata così confermata anche da un parente che ha dichiarato di aver assistito all’aggressione. Le indagini e i riscontri incrociati hanno però portato a galla la verità. La vicenda era, infatti, andata nella maniera diametralmente opposta e cioè che è stato proprio il 50enne ad aggredire l’altro condomino (peraltro più anziano) prendendolo letteralmente a schiaffi. 

Un comportamento, che secondo i Carabinieri è stato attuato quasi sicuramente al fine di ricavarne denaro che l’altro condomino avrebbe elargito affinché fosse ritirata la denuncia a suo carico. Il 50enne è stato quindi denunciato per calunnia e simulazione del reato di lesioni, mentre il parente 35enne, anch’esso originario del sud Italia, è stato denunciato per false attestazioni a pubblico ufficiale e favoreggiamento personale.       

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento