rotate-mobile
Cronaca

Gesti intimidatori contro due attività commerciali, finiscono nei guai in cinque per estorsione

Dalle prime ore di questa mattina i Carabinieri del Comando Provinciale di Perugia e del Ros stanno eseguendo cinque provvedimenti cautelari personali a carico di un gruppo criminale

Dalle prime ore di questa mattina (1 aprile) i Carabinieri del Comando Provinciale di Perugia e del Ros stanno eseguendo cinque provvedimenti cautelari personali a carico di un gruppo criminale composto da persone ritenute responsabili di estorsione a danno di due attività commerciali che hanno subito dei danneggiamenti le settimane passate.

Ai coinvolti sono contestati i reati di estorsione, danneggiamento aggravato e porto illegale di arma comune da sparo. L’operazione s’inquadra nell’ambito di un’attività coordinata dalla Procura della Repubblica di Perugia che, sulla base delle indagini dei Carabinieri, ha chiesto e ottenuto dal G.I.P. le citate misure cautelari.  Sono in corso perquisizioni locali e personali su numerosi soggetti contigui al suddetto gruppo criminale. Nel medesimo contesto è stato disposto il sequestro di una nota attività commerciale della periferia di Perugia.

AGGIORNAMENTI NEL CORSO DELLA GIORNATA

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gesti intimidatori contro due attività commerciali, finiscono nei guai in cinque per estorsione

PerugiaToday è in caricamento