menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ponte San Giovanni, il parchetto è un bordello a cielo aperto: prostitute a tutte le ore

Raffica di multe salatissime ai clienti, donna denunciata per sfruttamento della prostituzione

La zona della chiesa di Ponte San Giovanni, alle porte di Perugia, è un bordello a cielo aperto. I residenti del quartiere e i cittadini lo denunciano da tempo. E i carabinieri sono intervenuti, martellando notte e giorno i clienti. “L'ordinanza comunale - spiegano i militari - ha consentito di elevare multe salate (450 euro) ai “clienti” cercando di bloccare il fenomeno e costringendo le prostitute ad allontanarsi da luoghi più frequentati da anziani e bambini. In particolare con cadenza giornaliera i carabinieri sono stati “col fiato sul collo” a quelle donne, generalmente di nazionalità rumena, che stazionano in via della scuola e via Cestellini”.

Addio sesso, piomba la municipale: sei clienti delle prostitute multati in una notte


I militari, però, non si sono limitati a questo: hanno passato al setaccio gli annunci su internet e sui giornali e hanno passato al setaccio gli appartamenti della prostituzione. “I controlli – spiegano i carabinieri - hanno consentito, come avvenuto qualche giorno fa, di denunciare per favoreggiamento della prostituzione una donna domenicana la quale, affittuaria in un appartamento di via Catanelli, aveva ospitato una tunisina che si prostituiva”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giro d'Italia 2021, tre tappe in Provincia di Perugia: "Disagi alla viabilità ripagati dalla visibilità offerta al nostro territorio"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento