Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Deruta: rissa in un'attività commerciale finisce a bottigliate. Fermati due giovani, in tasca avevano un coltello

Intervento dei Carabinieri impegnati nei controlli anti Coronavirus: 118 le persone controllate e 15 quelle multate

I Carabinieri della Compagnia di Todi sono intervenuti a Deruta, presso un esercizio commerciale, dove sono stati chiamati a causa di tre giovani che avevano dato corso ad una rissa.

Una volta sul posto i militari hanno constatato che la rissa era scoppiata per futili motivi e che uno dei contendenti era stato colpito alla testa da una bottigliata, con ferite giudicate guaribili in 10 giorni.

A seguito della perquisizione personale altri due giovani sono stati trovati in possesso di un coltello di genere vietato.

L'intervento si inserisce nell’ambito delle attività di controllo del territorio volte a vigilare sull’osservanza del rispetto delle misure di prevenzione emanate per il contenimento epidemiologico da Covid-19 che hanno portato al controllo di 118 persone, con 15 multe per violazione delle prescrizioni Covid-19 a persone. Sono stati 21 gli esercizi commerciali controllati e risultati tutti in regola con le ultime disposizioni.

AGGIORNAMENTO - ORE 10.57 - La rissa non è avvenuta né all'interno né all'esterno del centro commerciale di Deruta, come emerge chiaramente dalle indagini dei Carabinieri che hanno effettuato i rilievi del caso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Deruta: rissa in un'attività commerciale finisce a bottigliate. Fermati due giovani, in tasca avevano un coltello

PerugiaToday è in caricamento