Cercano di fermare la furia di un ubriaco, carabiniere ferito ad un occhio

L'episodio si è verificato nella tarda serata di domenica. Il carabiniere, dopo la colluttazione, è stato trasportato all'ospedale di Castiglione del Lago

Nella serata di ieri 30 novembre i militari dell’Aliquota Radiomobile, intorno alle 18.30, nel corso di un normale servizio perlustrativo, sono intervenuti a causa di un uomo completamente ubriaco che ha iniziato a molestare i clienti del bar “Stazioni” di Passignano sul Trasimeno.

L’uomo, alla vista dei militari, si è alterato e, brandendo un bicchiere, si è scagliato violentemente contro di loro, spintonandoli  ed opponendosi ad ogni tentativo di riportarlo alla ragione e di bloccarlo. Dopo una breve colluttazione, l’equipaggio del Radiomobile è riuscito finalmente ad immobilizzare ed a trarre in arresto J.R. (queste le iniziali dello straniero), che, successivamente identificato, è risultato essere un operaio 45enne di origini tunisine, residente in provincia di Bologna.

Purtroppo, nel corso della colluttazione lo straniero ha mandato in frantumi il bicchiere che teneva tra le mani e le schegge hanno colpito al volto uno dei carabinieri. È stato quindi necessario accompagnare il militare ferito all’ospedale di Castiglione del Lago (pg), dove è stato medicato all’occhio destro, in seguito ad una “abrasione corneale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mentre i medici medicavano il Carabiniere infortunato, una pattuglia della Sezione della Polizia Stradale di Castiglione, in servizio nella zona ha fornito aiuto all’altro militare, che era rimasto solo a vigilare il detenuto. Dopo l’intermezzo ospedaliero, l’arrestato è stato condotto a Città della Pieve, presso gli uffici del Comando Compagnia e, al termine delle consuete formalità, è stato ristretto nella camera di sicurezza, in attesa del rito direttissimo, che sarà celebrato nella mattinata di domani 1° dicembre. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso per l'assunzione di 2133 funzionari della pubblica amministrazione: il bando

  • Umbria, tragedia a Terni: trovati morti a 15 e 16 anni, indagini in corso

  • Umbria, adolescenti trovati morti: uomo in carcere. Il cocktail micidiale di sciroppo e psicofarmaci

  • Umbria, Flavio e Gianluca morti dopo un mix di droghe: parlano i genitori

  • Omicidio Polizzi, la Cassazione scrive la parola fine: i Menenti tornano in carcere, Riccardo per sempre

  • Magione, una serata da incubo: invasione di chironomidi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento