Ricercato per detenzione di armi e spaccio, catturato dai carabinieri: rinchiuso in carcere

L'uomo era stato espulso nel 2016, ma era tornato in Umbria: individuato e catturato

Individuato e catturato. I carabinieri di San Giustino e Città di Castello hanno arrestato e rinchiuso nel carcere di Capanne un albanese 33enne senza fissa dimora. Sull'uomo pendeva un ordine di carcerazione per i reati di detenzione di armi e di spaccio di sostanze stupefacenti. Il 33enne ora è dietro le sbarre a Perugia, a disposizione della magistratura. 

Il cittadino albanese, spiegano i militari, era stato già espulso dall'Italia nell’agosto del 2016. E' tornato in Umbria poco dopo. L'uomo è stato notato dai carabinieri mentre si aggirava nell’alta valle del Tevere e, dopo qualche giorno di indagini e appostamenti, è stato rintracciato nel Comune di San Giustino e ammanettato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Le Frecce Tricolori nei cieli di Perugia, domani il grande giorno per ammirare la pattuglia acrobatica

  • LA LETTERA al sindaco. Ordinanza: "Non si interviene così: chi ha sbagliato paghi ma senza penalizzare noi commercianti"

  • Ad Umbertide apre un nuovo supermercato: 450 mq e una linea di prodotti tutta made in Umbria

  • Risse e assembramenti, l'assessore Merli: "Ecco perché abbiamo dovuto chiudere il centro storico". Da stasera super controlli

Torna su
PerugiaToday è in caricamento