menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A volte basta poco, pusher si tradisce da solo: arrestato in un lampo

Visto il discreto quantitativo rinvenuto, i Carabinieri del Norm hanno dichiarato in arresto il 23enne Albanese che è stato associato al Carcere di Spoleto

Erano da poco passate le 15 quando una pattuglia di Carabinieri del Nucleo Radiomobile, impegnata nei controlli del territorio nella zona di Via Piave, ferma una Mercedes classe A di colore nero con due persone a bordo.

Notando lo stato d'agitazione dei due passeggeri, decidono di approfondire. Ed è così che scoprono che la donna a bordo, un'italiana di 37 anni, stava ospitando un giovane di 23 anni nella sua abitazione. Dopo i primi controlli, emerge inoltre che l’uomo è stato fermato sempre dal Norm di Foligno alcuni giorni prima, quando gli era stata ritirata la patente per guida sotto l’effetto di stupefacenti.

È proprio il passeggero dell’auto a mostrare un particolare stato di tensione che viene subito percepito dai militari, i quali intuiscono che forse nell’auto c’è qualcosa di anomalo per cui decidono di perquisire sia l’autovettura che i due ragazzi. A quel punto i due fermati vengono condotti presso gli uffici della Compagnia dove, nel corso delle perquisizioni personali, i sospetti dei militari diventano fondati poiché sull’uomo viene rinvinuto un sacchetto di cellophane ben confezionato con all’interno 30 grammi di cocaina che l’uomo custodiva gelosamente negli slip, ma anche sulla donna viene rinvenuta una dose nascosta nel reggiseno.

Visto il discreto quantitativo rinvenuto, i Carabinieri del Norm hanno dichiarato in arresto il 23enne Albanese che è stato associato al Carcere di Spoleto, mentre la donna viene denunciata per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti ma anche segnalata alla Prefettura di Perugia quale consumatrice di droga.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento