menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Notte di caccia grossa a Perugia, catturati i predoni delle ville: circondati e arrestati

I militari della stazione di Ponte San Giovanni hanno catturato e arrestato in flagranza di reato due albanesi che avevano appena svaligiato una villa a Casaglia

Notte di caccia grossa per i carabinieri di Perugia. I militari della stazione di Ponte San Giovanni hanno catturato e arrestato in flagranza di reato due albanesi che avevano appena svaligiato una villa a Casaglia, alle pendici dell’acropoli perugina.

Nel corso dei controlli nei quartieri di Ponte San Giovanni, Balanzano, Ponte Felcino e Casaglia, i militari hanno intercettato un’auto sospetta, una Mercedes Clk. Così, invece che fermarla, l’hanno pedinata per tutto il pomeriggio. La sera, l’auto sospetta si è infilata in un vicolo di Casaglia. E’ scattata la tagliola. I carabinieri hanno cinturato la zona e atteso nel buio. I due uomini a bordo della Mercedes, nel frattempo, sono entrati in una villa, forzando la finestra di un bagno.

I due malviventi, dopo aver messo a segno il colpo, sono tornati all’auto. E la tagliola si è chiusa: i militari li hanno placcati e catturati con il bottino. Si tratta di due albanesi, di 35 e 29 anni,  irregolari, senza fissa dimora e con diversi precedenti per reati contro il patrimonio.

I due sono stati trovati in possesso degli arnesi da scasso utilizzati per accedere nelle abitazioni (cacciaviti, guanti, lastre in acciaio per aprire gli infissi). Arrestati e rinchiusi nelle camere di sicurezza dei carabinieri. La refurtiva, come detto composta da diversi gioielli di importante valore economico e affettivo, è stata immediatamente restituita ai legittimi proprietari.      

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento