menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Capitale europea della cultura 2019: Perugia promossa, è in finale

Piccola prima vittoria per Perugia è stata inserita nella cosiddetta short list del ministero delle Attività culturali per la candidatura a capitale della cultura europea

Superata la prima selezione. Perugia ce l’ha fatta è stata inserita nella cosiddetta short list del ministero delle Attività culturali per la candidatura a capitale della cultura 2019. Il capoluogo umbro corre con altre cinque città: Matera, Siena, Ravenna, Lecce e Cagliari.

Ad esprimere la propria soddisfazione il sindaco di Perugia, Wladimiro Boccali: "Gran bella notizia. E' stato fatto un lavoro serio e intelligente, e soprattutto si è creata quella diffusa collaborazione tra istituzioni e società che rappresenta, con il dossier scritto dalla Fondazione Perugiassisi, uno dei punti forti della candidatura"

“Perugia-Assisi, e con le due città, l'Umbria - continua il sindaco - ci hanno creduto e hanno visto nella candidatura a capitale europea della cultura un progetto strategico di sviluppo intelligente e innovativo. E' stato attuato un grande sforzo collettivo che va oltre divisioni politiche, localismi, spirito di parte. Anche questa è, in sé,  una vittoria. Adesso andiamo avanti. Questo primo risultato, più che appagamento, deve produrre un ancora più forte e diffuso spirito di iniziativa per migliorare, affinare, estendere ulteriormente il progetto".

Per il presidente della Giunta regionale dell'Umbria Catiuscia Marini l'approdo in finale è il frutto "di una squadra ostinata e convinta, di una passione civile e di giovani amministratori tenaci ed ostinati". Ora il Presidente ha invitato tutto a lavorare di più a testa bassa per raggiungere un grande risultato storico che vale anche molti milioni di euro utili per il rilancio dell'economia perugina e regionale. 

L'assessore Fabrizio Bracco esalta il ruolo è il lavoro della Fondazione guidata da Bruno Bracalente: “Ringraziamo la Fondazione e tutti coloro che hanno contribuito fattivamente a questo primo successo arrida anche nell’ultima fase”.

Il sindaco di Assisi Claudio Ricci esprime "ampia gratitudine, a tutti coloro che hanno lavorato al progetto" per la candidatura umbra a capitale della cultura e "soddisfazione per uno storico risultato". "Perugia, con i luoghi di Francesco d'Assisi e l'Umbria - sottolinea Ricci - hanno superato la difficile prima fase entrando fra le sei proposte che si contenderanno il titolo di capitale europea della cultura 2019.

            
      
            
      
      
      
      
      
            
   
 
      

    
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento