rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Deruta

Violazioni ambientali, lavoratori in nero e nessuna sicurezza sul posto di lavoro: scattano denunce e multe

L'intero sito costituito da un capannone industriale per la separazione dei rifiuti è stato sottoposto a sequestro preventivo

Violazioni in materia ambientale e di sicurezza sul lavoro, dipendenti senza contratto e nessuna misura di prevenzione antincendio nonostante la natura infiammabile del materiale stoccato in grandi quantità all’interno di una ditta a Deruta. La denuncia a carico del titolare dell’impresa operante nel commercio all’ingrosso di pneumatici ed elettrodomestici usati, un camerunense di 51 anni, è scattata a seguito dei controlli dei carabinieri di Deruta e Gualdo Cattaneo insieme ai militari del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale (Nipaaf) e del Nil di Perugia (Nucleo Ispettorato del Lavoro) nell'ambito della lotta al traffico e alla gestione di rifiuti "speciali" e del preoccupante fenomeno del lavoro "in nero".

Al titolare vengono inoltre contestati l’inadempimento alla sorveglianza sanitaria, la mancata formazione dei suoi quattro dipendenti e l’insalubrità del luogo di lavoro, oltre alle violazioni ambientali che hanno portato alla denuncia (per concorso) di altri cinque stranieri, tutti regolari sul territorio. L'intero sito, costituito da un capannone industriale utilizzato per  la lavorazione di cernita e separazione di rifiuti è stato intanto sequestrato. Il pm Michela Petrini della procura di Spoleto, ha chiesto la convalida dell’area interessata. Al fine di ricostruire la vicenda, è stato sequestrato anche un semirimorchio con installato un container per il trasporto dei rifiuti e di proprietà di un’azienda toscana e che sarà oggetto di un successivo accertamento.

Nel corso del controllo sono state elevate anche delle multe per le violazioni in materia di lavoro per un totale di 25mila euro. Mentre la mancata omissione dei contributi sarà quantificata, al fine di recupero, dagli istituti dell’Inps e dell’Inail.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violazioni ambientali, lavoratori in nero e nessuna sicurezza sul posto di lavoro: scattano denunce e multe

PerugiaToday è in caricamento