Capanne, tragedia sfiorata: un altro carcerato tenta il suicidio

Dopo il suicidio del ragazzo di ieri, un'altra tragedia è stata sfiorata nel carcere di Capanne di Perugia dove un altro carcerato ha tentato di uccidersi ingerendo una lametta

Carcere

Dopo il giovane di Rieti trovato morto nel carcere di Capanne di Perugia, ieri sera un nuovo episodio di tentato suicidio ha scosso la struttura detentiva perugina. Un ragazzo tunisino di 24 anni è stato ricoverato all'ospedale Santa Maria della Misericordia per aver ingerito delle lamette da barba.

Il giovane è stato trasportato nel reparto di gastroenterologia, ma le sue condizioni non sono gravi. Già nella giornata di oggi potrebbe essere dimesso. Con questo tentativo di suicidio, si evidenziano maggiormente le condizioni di sovraffollamento di Capanne e di una disattenzione generale nei servizi igienici della struttura. Condizioni che potrebbero portare i detenuti a compiere atti estremi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 25 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento