Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca Spoleto

Caos in carcere: detenuto scatena l'incendio

È successo nel carcere di Spoleto, la denuncia del Sappe

Caos al carcere di Spoleto. Come spiega Fabrizio Bonino, segretario dell'Umbria del Sindacato autonomo polizia penitenziaria, gli agenti si sono trovati "a dover fronteggiare importanti eventi critici dovuti a incendi appiccati da detenuti agli arredi delle celle e si è persino sfiorata la tragedia quando un detenuto extracomunitario, nel tentativo di ottenere una dose maggiore di psicofarmaci rispetto a quella a lui prescritta, ha dato fuoco al materasso della propria cella distruggendo così tutti gli arredi della stessa e inondando di fumi tossici l'intera sezione e il piano soprastante".

Il sindacalista rivolge - in una nota - "il plauso del Sappe a tutto il personale intervenuto che, con professionalità, spirito di abnegazione e nonostante l'esiguità del contingente a disposizione e la scarsità di mezzi, è riuscito a domare l'incendio, mettere in salvo il detenuto ed evacuare temporaneamente le sezioni invase dai fumi tossici ma nelle operazioni a riportare la peggio sono stati una ispettrice della polizia penitenziaria, che è dovuta ricorrere alle cure del pronto soccorso e un assistente capo proprio per l'inalazione dei fumi della combustione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos in carcere: detenuto scatena l'incendio
PerugiaToday è in caricamento