menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La follia: beccato a buttare rifiuti per strada sale sul ponte e minaccia il suicidio

Necessario l'intervento dei carabinieri: l'uomo è stato convinto a scendere e poi multato di 600 euro

Momenti di autentico panico. La situazione degenera durante un controllo a Collemancio, a Cannara. Le guardie dell’Enpa e di Legambiente spiegano di “colto in flagrante un 81enne che aveva fermato la propria autovettura con la portiera posteriore sinistra aperta, lungo la strada provinciale che collega Cannara alla frazione, in prossimità di un ponte purtroppo noto per il continuo abbandono di rifiuti”. E ancora: “Abbiamo subito identificato il soggetto e notato un sacco nero pieno di bottiglie ed altro materiale plastico  posizionato sul sedile posteriore dell'autovettura”.


E “quando abbiamo comunicato che sarebbe stato sanzionato - continuano i volontari - il tizio ha scavalcato il parapetto sulla strada minacciando di buttarsi e di volersi uccidere, a quel punto lo abbiamo ripreso e chiesto l'ausilio dei carabinieri della locale stazione che sono prontamente intervenuti riportando alla calma il soggetto”. Insomma, è salito sul ponte minacciando il suicidio. I carabinieri hanno scongiurato il peggio e hanno convinto l’anziano a scendere. Per lui mega multa di 600 euro per abbandono di rifiuti. Il fatto è avvenuto agli inizi di giugno ma è stato reso noto solo giovedì 7 luglio. A riportare la notizia il Corriere dell’Umbria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento