menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Canile sanitario, qualcosa si muove: al via la procedura di gara per il nuovo restyling di box e struttura

E’ stata avviata la procedura di gara per l’affidamento dei lavori di restauro e risanamento del canile sanitario

Nuova vita al canile sanitario. E’ stata avviata la procedura di gara per l’affidamento dei lavori di restauro e risanamento del canile sanitario. Il  progetto definitivo dei lavori, realizzato a seguito di un confronto  con la USL Umbria 1, responsabile della stessa sezione sanitaria, ha ad oggetto tra l’altro la realizzazione di una nuova area box per cani, la fornitura e posa in opera di box per cani, lavori di sistemazioni esterne e fognature, lavori impiantistici idrosanitari e  termici per l’importo complessivo di Euro 150.000,00. 

"Entro fine ottobre - spiega la consigliera Leonardi (Crea Perugia) dovranno pervenire le offerte relative alla procedura negoziata, seguirà la selezione dell’operatore ed entro fine anno inizieranno i necessari lavori di ristrutturazione. La necessità di interventi sulla struttura del canile sanitario non deve però essere confusa con lo stato di salute degli animali ospiti della stessa". 

"Chi parla di canile lager forse non conosce la realtà del canile sanitario e l’impegno continuo di USL nella gestione degli animali; I controlli effettuati dai NAS hanno sempre rilevato il benessere degli stessi."Si ricorda –continua Leonardi- che il “faraonico“ progetto preliminare realizzato dalla precedente Amministrazione non è mai divenuto esecutivo e non ha mai previsto a bilancio un impegno di spesa di Euro 300.000,00 (come qualcuno si ostina a ripetere); la somma sulla quale si è sempre fatto affidamento è quella del contributo regionale di Euro150.000,00. L’ impegno costante e le azioni concrete portate avanti da questa Amministrazione a sostegno del benessere degli animali–conclude Leonardi – sono  la miglior risposta a polemiche, spesso strumentali.

Agevolazioni per l’adozione di cani anziani, chippature su tutto il territorio, sterilizzazioni, proposta di adozione di un regolamento per il cimitero degli animali, sono alcune  “risposte” concrete che il Gruppo CReA Perugia sta portando avanti per tutelare il benessere degli animali”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Umbria, sanità in lutto: è morto il dottor Giulio Tazza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento