menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cani e bambini disturbano giocando al parco, anziano minaccia tutti con il fucile dal balcone

L'uomo è finito in tribunale con l'accusa di minacce aggravate, ma si difende: era un bastone

Cani e bambini disturbano la sera giocando in cortile, un anziano si affaccia al balcone con il fucile e minaccia tutti. Accade a San Giustino, in una palazzina con giardino condominiale.

L’anziano, difeso dall’avvocato Bernardo Paolieri, aveva affittato un appartamento, proprio al piano inferiore a quello dove abitava, ad una famiglia con figli e cani. Davanti al condominio c’è un giardinetto, dove nelle sere estive si riuniscono i condomini, facendo giocare i bambini o passeggiando con i cani.

Quella sera in giardino c’erano due famiglie e due cani. Ad un certo punto l’anziano si era affacciato con il fucile e aveva iniziato a minacciare i presenti, ordinando loro di lasciare il giardino e di portare i cani lontano da lì. Uno dei genitori presenti aveva invitato l’anziano a mettere via il fucile, visto che c’erano dei bambini. L’uomo aveva risposto che non gli importava. Un altro genitore si era spaventato e aveva portato via i figli. Qualcuno aveva chiamato i carabinieri.

In tribunale la difesa cercato di sminuire i fatti, riferendo che non si trattava di un fucile, ma di un bastone. I carabinieri, però, quella sera avevano provveduto a sequestrare subito le armi che l’uomo deteneva con la licenza di caccia. L'uomo è accusato di minaccia aggravata.

Sentito dal giudice uno dei genitori, costituito parte civile tramite l’avvocato Gianni Zaganelli, ha assicurato che si trattava proprio di un fucile e che tutti si erano spaventati molto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento