menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto generica

Foto generica

La postina suona e i cani la aggrediscono: proprietario condannato a 300 euro di multa

La vicenda è finita davanti al giudice di Pace. Il proprietario dei cani, accusato di lesioni personali colpose, è stato condannato a 300 euro di multa

E’ stato condannato a 300 euro di multa (e la condanna alla provvisionale di mille euro a favore della parte offesa) dal giudice di Pace di Perugia, un uomo di 75 anni dopo che i suoi due cani aggredirono una postina causandole "abrasioni agli arti e un correlato stato d'ansia".

I fatti, avvenuti in un quartiere della periferia di Perugia,  risalgono a qualche anno fa e l’imputato è stato accusato di lesioni personali colpose perché, secondo l’accusa, 2non avrebbe approntato tutte le misure necessarie atte ad impedire che i suoi due cani, presenti nella propria abitazione, aggredissero la donna". 

La postina doveva recapitare una raccomandata, quando ha suonato il campanello però, i cani ( di taglia grande, tra cui un pastore tedesco) l’hanno assalita aggredendola ad una gamba. I cani, secondo quanto testimoniato dalla donna, erano liberi e dopo essere stata assalita, si è trascinata in macchina ed è andata al pronto soccorso. 

All’ospedale la donna verrà sottoposta ad una antitetanica con una prognosi di sette giorni, prorogati fino a 30 a causa delle ferite che nel frattempo si sarebbero infettate. La postina (parte civile nel processo e difesa dall'avvocato Giuseppe Innamorati) è tornata al lavoro dopo tre settimane, ma l'attacco subito avrebbe generato in lei uno stato d'ansia "con incubi e paura, anche di notte". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento