menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giubileo alle porte, l'Umbria rilancia i cammini di pellegrinaggio: turismo religioso in primo piano

L'Umbria  ha presentato la sua strategia per la rete dei cammini di pellegrinaggio in vista del Giubileo straordinario della Misericordia e dell'anno nazionale dei cammini, di recente annunciato dal ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini

 “La via di Francesco” ha la capacità di esprimere una grande forza in termini di impatto emozionale, comunicativo e promozionale per l’immagine dell’Umbria. E proprio in vista dell’anno giubilare il segmento turistico dei Cammini, (in particolare la Via/Cammino di Francesco, quella di Benedetto e dei Protomartiri) è stato individuato quale primo ambito da poter veicolare efficacemente sia a livello nazionale che internazionale, in grado di valorizzare oltre al dato simbolico e identitario anche il valore turistico, religioso, naturalistico e sportivo della nostra regione”: lo ha detto  ieri a Milano il vicepresidente della Regione Umbria con delega al turismo, Fabio Paparelli  in occasione della presentazione del taccuino “La Via di Francesco” di Touring Club Editore.  

Nel corso dell'incontro - presenti oltre al vicepresidente Paparelli,  il direttore generale di Sviluppumbria, Mauro Agostini, Monsignor Paolo Giulietti , Vescovo Ausiliare di Perugia e Presidente del Consorzio Umbria & Francesco’s Ways, Fabrizio Ardito, giornalista e autore del taccuino “la Via di Francesco”, Lamberto Mancini, Direttore Generale Touring Club Italiano - difronte ad un'ampia platea di giornalisti specializzati del settore turismo, l'Umbria  ha presentato la sua strategia per la rete dei cammini di pellegrinaggio in vista del Giubileo straordinario della Misericordia e dell'anno nazionale dei cammini, di recente annunciato dal ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini. 

“Sviluppo e accoglienza -  ha detto il vicepresidente Paparelli  - sono i principi ispiratori della strategia della Regione Umbria. Accoglienza verso i pellegrini offrendo percorsi interamente fruibili anche per i camminatori meno esperti, grazie ad un' appropriata segnaletica che sarà rinnovata ad inizio 2016. Inoltre in occasione del Giubileo straordinario, prevederemo l' apertura di altri punti di sosta e di fonti d'acqua, la realizzazione di cartografie, siti web di informazione dettagliati. Più in generale la Regione – ha sottolineato Paparelli - si sta facendo promotrice di un’azione di coordinamento pubblico-privato, in accordo con la Conferenza Episcopale Umbra, al fine di traguardare al meglio tutti insieme questo appuntamento con una serie di iniziative che mettano a valore la nostre specificità culturali e religiose valorizzando al meglio anche la nostra vocazione turistica a partire dai ricco programma di promozione degli eventi natalizi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento