rotate-mobile
Cronaca

Calcio violento - Insulti sessisti all'arbitro durante la partita tra Under 15, multata la società

Le decisioni del giudice sportivo: quattro giornate di squalifica per il calciatore minorenne che ha tirato un pugno all'avversario

Insulti sessisti, risse con altri giocatori e pugni agli avversari. Il giudice sportivo Marco Brusco ha comminato multe e squalifiche dopo aver ricevuto i verbali degli arbitri impegnati sui campi delle serie minori in Umbria.

CAMPIONATO ECCELLENZA C11

Comminata l’ammenda di 100 euro alla Olympiathyrus San Valentino “per inosservanza dell'obbligo dell'assistenza medica durante la gara”.

Inibizione fino al 3 marzo del 2023 per un dirigente del C4 A.S.D. “per comportamento irriguardoso ed ingiurioso nei confronti dell'arbitro”.

CAMPIONATO PROMOZIONE

Inibizione fino al 3 marzo per un dirigente del Ducato Spoleto “per comportamento particolarmente ingiurioso nei confronti di un assistente dell'arbitro”.

CAMPIONATO PRIMA CATEGORIA

Squalifica per sei giornate per un calciatore del Pro Ficulle perché “espulso dalla panchina per aver rivolto frasi ingiuriose e minacciose nei confronti dell'arbitro, al termine della gara rientrava in campo urlando nei confronti del direttore di gara e a stento veniva trattenuto dai propri compagni di squadra per impedire di venire a contatto conil giudice di gara”.

Ammenda di 100 euro per la Julia Spello Torre “per comportamento offensivo del pubblico nei confronti dell'arbitro durante ed al termine della gara”.

CAMPIONATO JUNIORES UNDER 19 REGIONALI A2

Inibizione fino al 17 febbraio prossimo per un dirigente della Olimpia Umbria “per comportamento protestatario nei confronti del direttore di gara”.

CAMPIONATO UNDER 17 REGIONALE A1

Ammenda di 20 euro per omessa richiesta della forza pubblica alla Accademia Calcio Terni e all’Atletico Gubbio.

CAMPIONATO UNDER 17 REGIONALE A2

Duecento euro di ammenda per la F.C Umbertide Agape “per aver parte dei propri tifosi insultato costantemente l'arbitro, nonché per aver interrotto la gara tramite il lancio del pallone all'interno del recinto di gioco”.

Tre giornate di squalifica per un calciatore espulso “perché al termine della gara inveiva con fare minaccioso nei confronti dei calciatori avversari, tentando di venire a contatto con gli stessi. Fermato dai compagni di squadra riusciva a divincolarsi, continuando a minacciare ed insultare gli avversari. Soltanto grazie all'intervento dei propri dirigenti veniva allontanato di peso”.

Sono quattro le giornate di squalifica per un calciatore non espulso della F.C. Umbertide Agape “per aver colpito, al termine della gara, con un cazzotto dietro la testa un avversario”.

CAMPIONATO UNDER 15 REGIONALE A1

Quattro giornate di squalifica per un calciatore del Campitello perché “dopo essere stato espulso a seguito di condotta violenta, insultava l'arbitro, nonché minacciava un giocatore avversario”.

CAMPIONATO UNDER 15 REGIONALE A2

Ammenda di 200 euro per la Vigor Gualdo Bastardo perché “al termine della gara, l'arbitro riceveva reiterati insulti sessisti dai propri sostenitori”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio violento - Insulti sessisti all'arbitro durante la partita tra Under 15, multata la società

PerugiaToday è in caricamento