rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Tafferugli e cinghiate dopo Perugia-Ascoli: condanne pesanti per gli ultras biancorossi

Pene tra un anno e un anno e mezzo e Daspo tra i cinque e i sei anni per otto dei nove tifosi finiti sotto processo in seguito alla rissa del novembre 2013, mentre un altro è stato prosciolto per avvenuta prescrizione. Stabilito anche il risarcimento per i danni al bus del club marchigiano

Condanne e Daspo. Questa la decisione del Tribunale di Perugia nei confronti di 8 dei 9 tifosi del Grifo finiti sotto processo per i disordini seguiti alla partita del 2013 contro l'Ascoli, vinta 3-2 dal Perugia allenato da Andrea Camplone in Serie C nel novembre del 2013 grazie a un gol di Eusepi e a una doppietta del funambolico brasiliano Fabinho.

I FATTI - Cinghiate, fumogeni e scontri tra tifosi perugini e quelli ascolani e una parte di città paralizzata con le forze dell'ordine chiamate agli straordinari. Questi i fatti che dopo le indagini della Digos e grazie anche alle immagini delle telecamere di videosorveglianza hanno condotto in tribunale 9 ultras del Perugia e per 8 di questi a condanne con pena tra un anno e un anno e mezzo ("per aver utilizzato - secondo l'accusa del pubblico ministero - oggetti contundenti, segnatamente la cintura dei propri pantaloni, cercando di colpire tifosi avversari pertanto in modo da creare concreto pericolo per la persone a loro vicine". Prosciolto invece per avvenuta prescrizione un nono tifoso biancorosso accusato di aver tenuto "un atteggiamento violento e minaccioso nei confronti dei tifosi avversari, travisandosi il viso utilizzando abbigliamento idoneo a rendere difficoltoso il suo riconoscimento". Oltre ai Daspo (tra i 5 e i 6 anni) infine, per tre dei condannati è stato stabilito anche un risarcimento per i danni provocati al bus dell'Ascoli, con una provvisionale di 8mila euro. Il tutto in attesa del ricorso in appello che gli avvocati degli ultras sono intenzionati a presentare.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tafferugli e cinghiate dopo Perugia-Ascoli: condanne pesanti per gli ultras biancorossi

PerugiaToday è in caricamento