Minaccia l'arbitro di morte e mima il gesto del "taglio della gola": mega squalifica

Calciatore del Valfabbrica fermato dal giudice sportivo fino al 30 giugno

Raffica di provvedimenti del giudice sportivo. Tra i tanti, svetta quello a carico di un calciatore del Valfabbrica, espulso durante la partita con il Parlesca in Seconda Categoria. Il calciatore è stato squalificato dal giudice sportivo fino a tutto il 30 giugno. Il comunicato ufficiale spiega il perché: “Per aver minacciato l’arbitro. In particolare pronunciava frasi gravemente offensive e minacciando di morte il direttore di gara simulando il gesto del “taglio della gola”. Successivamente nonostante il dirigente della squadra di casa cercasse di allontanare lo stesso cercava di aggredire il direttore di gara venendo però fermato dai compagni di squadra”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aste giudiziarie, l'occasione per "rifarsi" l'auto: dall'audi Q2 praticamente nuova alla Mercedes a 50 euro

  • Covid19, parte l'indagine sierologica a Perugia: Istat seleziona cittadini, occhio al numero telefonico

  • Perugia, incendio alla Biondi recuperi: vigili del fuoco in azione, nube nera in cielo

  • Coronavirus, la Usl Umbria 2: "Quattro nuovi casi di positività", tamponi ai familiari

  • La Usl Umbria 1 vende 24 auto, come fare un'offerta per partecipare all'asta

  • Scontro tra auto a Umbertide: morte due persone, un'altra è rimasta ferita

Torna su
PerugiaToday è in caricamento