rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Ponte Valleceppi

Cagnolina resta incastrata in una recinzione e il suo cucciolo "piange" tutta la sera: salvati

L'intervento della Polizia, allertata da una signora che sentiva guaiti e latrati, nella notte a Ponte Valleceppi

Un cagnolino, rimasto incastrato in una recinzione, è stato salvato dagli agenti della Squadra Volante della Questura di Perugia.

L'allarme è scattato nella notte, quando una signora, residente nella zona di Ponte Valleceppi, è stata svegliata dai continui e intensi latrati di un cagnolino. La donna è uscita di casa per capire da dove provenissero i guati, ma trovandosi in campagna le è stato impossibile individuare il cagnollino. Così ha chiamato la Polizia e gli agenti, dopo aver effettuato delle ricerche in zona, hanno scovato un recinto, nel quale c’era il cagnolino che era rimasto incastrato nella maglia della rete di recinzione e non riusciva più a liberarsi.

I poliziotti hanno, così, scavalcato la recinzione e liberato l'animale, scoprendo che era una cagnolina e poco distante c'era il suo cucciolo, rimasto nella cuccia, che latrava disperato per l’assenza della madre.

Una volta accertato lo stato di salute della cagnolina Diana, questo il nome dell'animale, questa ha cominciato a correre per l’area facendo la spola dal suo cucciolo agli agenti e alla signora.

I poliziotti sono riusciti a contattare il proprietario dei cagnolini, il quale ha ringraziato la signora e gli agenti e riparato la recinzione rendendo sicura la presenza dei cagnolini al suo interno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cagnolina resta incastrata in una recinzione e il suo cucciolo "piange" tutta la sera: salvati

PerugiaToday è in caricamento