menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cadavere a Fontivegge, i dettagli possono dare un nome al corpo ritrovato vicino alla stazione

Polizia al lavoro per identificare il morto, si cerca tra le denunce di scomparsa

Il colore di un indumento, un segno sul corpo, un tatuaggio. Si gioca sui dettagli il lavoro degli investigatori per dare un nome al corpo ritrovato nella tarda serata di lunedì a Fontivegge, nei pressi della stazione del minimetrò, fuori dalla palazzina ex Ferrovie dello Stato. Un luogo conosciuto per le frequentazioni che orbitano nel mondo della droga. E qui si indirizzano gli uomini della questura per risolvere il mistero, in attesa che l'autopsia potrà dare ulteriore riscontri,

Per il momento si tratta di un corpo senza nome, apparentemente di un uomo di giovane età, deceduto diversi giorni fa. Morto non per morte violenta, almeno dalle prime verifiche: non emergerebbero ferite compatibili con colpi di pistola o ferimenti con lame. L'esame medico legale lo confermerà.

Perugia, cadavere vicino alla stazione: mistero a Fontivegge

Intanto si indaga partendo dalle persone scomparse negli ultimi giorni, non solo nel Perugino, ma anche nelle città limitrofe. Tra questi un 40enne perugino di cui si sono perse le tracce da circa venti giorni e per il quale i familiari hanno lanciato più appelli anche sul web.

E in questo senso, utili per il riconoscimento potrebbero essere un indumento o un segno particolare, un dettaglio risparmiato dal tempo e dal caldo che rendono ancora più complicate le operazioni, avendo accelerato la degenerazione del cadavere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento