C’era una volta il Bar Rosetta, poi Bata e domani Doppelgänger. Lavori in corso per la prossima apertura

Dopo un periodo di rodaggio come temporary shop, apre alla grande nella sede ex Bata, divenuta tradizionale luogo d’interlocuzione delle giovani generazioni

C’era una volta il Bar Rosetta, poi venne Bata e domani Doppelgänger. Lavori in corso per la prossima apertura: siamo ai blocchi di partenza. Una catena di 120 negozi sparsi per lo Stivale. Sedi aperte anche negli Emirati Arabi Uniti con monomarca di classe. Queste le credenziali della Doppelgänger Roma, regina dell’abbigliamento di classe. Dopo un periodo di rodaggio come temporary shop, apre alla grande nella sede ex Bata, divenuta tradizionale luogo d’interlocuzione delle giovani generazioni. 

“Ci vediamo su da Bata” è ormai una battura entrata nel lessico quotidiano perugino. Ci vorrà del tempo per far girare quel nuovo nome, non di facilissima pronuncia. Stanno facendo le cose in grande, rivoluzionando, al meglio, la stessa struttura del negozio. Hanno opportunamente mutato l’ingresso, trasferito – dai due accessi laterali – lungo corso Vannucci, davanti a Palazzo Donini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“C’è solo da sperare che le stiano alla larga quelle bancarelle che declasserebbero il livello di eleganza del negozio”, commenta un personaggio che a Perugia rappresenta un punto di riferimento nel settore fashion. Quanto alle modifiche apportate, restano le due vetrine su piazza Italia, in aderenza a Palazzo Antinori e alla gelateria Veneta. L’accesso da via del Sette, a fianco de La Rosetta, da percorso transitabile diventa vetrina. Si propone un arredamento modulare di classe che consentirà un’adeguata esposizione della merce. Perugia accoglie con entusiasmo questa attività che riqualificherà la parte terminale del corso, evitando la tristezza di quelle vetrine vuote che dànno un’idea di insopportabile decadenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 15 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 16 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Flash | Ordinanza regionale della Tesei: alternanza lezioni a distanza e da casa per studenti delle Superiori

  • La Tesei firma l'ordinanza: scuola, mezzi pubblici, assembramenti centri commerciali, alcol e stop sale slot

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento