rotate-mobile
Cronaca

La Denuncia dei sindacati - "Autobus vecchi e con scarsa manutenzione: si risparmia in officina?"

I sindacati hanno scritto a Busitalia per avere delle spiegazioni: "Nonostante gli stessi operatori ne diano quotidianamente comunicazione ai propri referenti, sempre più spesso dal deposito uscirebbero autobus su cui tali problemi non sono stati risolti in officina"

Scarsa o mancata manutenzione degli autobus di Busitalia sia per le corse urbane ed extraurbane. Lenta la sostituzione dei mezzi più obsoleti con quelli nuovi più vole decantati e presentati dall'azienda. Sono queste le accuse che i sindacati dei trasporti Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Faisa Cisal per bocca dei loro rispettivi segretari regionali Marco Bizzarri, Gianluca Giorgi, Stefano Cecchetti e Paolo Bonino hanno rivolto ai vertici di Busitalia. La mancanza della manutenzione (completa o parziale), secondo i lavoratori, creerebbe gravi problemi per le condizioni di lavoro a cui vengono sottoposti gli agenti del movimento e all'erogazione stessa del servizio agli utenti. 

“Se così fosse – dichiarano Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Faisa Cisal –, contestiamo con grande fermezza tali scelte, non comprendendone le ragioni, se non quelle del mero risparmio economico che deriverebbe dalla mancata manutenzione. Ribadiamo la necessità di rinnovo del parco autobus con maggiore sollecitudine, nonché di garantire un periodico intervento manutentivo preciso e puntuale". 

"Segnaliamo inoltre che, nonostante gli stessi operatori di esercizio ne diano quotidianamente comunicazione verbale o scritta ai propri referenti, sempre più spesso dal deposito uscirebbero autobus su cui tali problemi non sono stati risolti in officina. Certamente non per responsabilità del personale di Savit che opera dietro precise indicazioni dei propri responsabili e dei dirigenti della medesima Savit".

Problemi anche per il ricambio del parco mezzi che non avverrebbe con regolarità lasciando così gli autobus più vecchi ancora in servizio: "Più volte erano stati previsti mezzi nuovi in arrivo o in sostituzione, con date certe, ma tra il loro acquisto e l’entrata in servizio i tempi si sono molto dilatati. Risulta difficile comprendere il motivo per cui le controparti sembrino sottovalutare tale problema che potrebbe compromettere la sicurezza stradale e le condizioni di lavoro". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Denuncia dei sindacati - "Autobus vecchi e con scarsa manutenzione: si risparmia in officina?"

PerugiaToday è in caricamento