Cronaca

Il bullismo divampa in classe: previsto lo psicologo fisso e regole ferree per l'utilizzo dei social

La proposta anti-bullismo è stata presentata dal consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Stefano Giuffreda ed è stata approvata all'unanimità a Palazzo dei Priori

In un futuro prossimo, nelle scuole perugine, potrebbe sbarcare l'ufficio dello psicologo e la scuola stessa potrebbe adottare anche una "regola" per i propri studenti sull'uso di social anche fuori dall'orario scolastico. Tutto questo per arginare gli effetti devastanti del bullismo sui piu deboli e prevenire allo stesso tempo il diffondersi a macchia d'olio di commenti, foto e video inneggianti alla violenza. La proposta anti-bullismo è stata presentata dal consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Stefano Giuffreda ed è stata approvata all'unanimità. Si impegna la Giunta ad effettuare anche incontri culturali, sociali nelle scuole per parlare del fenomeno portando in aula esperti della Polizia Postale.

Il bullismo, in continua evoluzione, è spesso sottovalutato sia dalle famiglie, che non sono messe nelle condizioni di comprendere la gravità di alcuni comportamenti, sia dalle istituzioni scolastiche, che spesso si trovano senza strumenti nell’affrontare e reprimere comportamenti offensivi o violenti di bullismo o cyberbullismo. Sono intervenuti, oltre all’assessore Waguè, la dottoressa Maria Petri dell’ “Associazione basta il cuore”, l’Avv. Maria Grazia Luchetti, la Dott.ssa Daniela Ciccarelli. Le associazioni hanno sottolineato come proprio nel capoluogo umbro, rispetto al resto della provincia, tali episodi siano particolarmente diffusi e come sia quindi urgente e necessario prevenire tali fenomeni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il bullismo divampa in classe: previsto lo psicologo fisso e regole ferree per l'utilizzo dei social

PerugiaToday è in caricamento