rotate-mobile
Giovedì, 20 Giugno 2024
Cronaca

Botti di Capodanno, i consigli dei super esperti per evitare incidenti e tragedie: come usarli e quali sono i più pericolosi

I consigli di medici e polizia sull'acquisto dei fuochi d'artificio, per evitare incidenti - a volte gravissimi - dovuti ad un uso scorretto dei botti

E’ già iniziata la corsa all’acquisto dei botti di Capodanno, che tornano puntuali ogni 31 dicembre per salutare il nuovo anno nei cieli di tutto il mondo. Ma con loro, tornano anche i rischi legati ad un uso improprio dei fuochi pirotecnici. Incidenti che puntualmente, affollato le sale del pronto soccorso di tutta Italia. Ma oltre al buonsenso, come evitare i maggiori rischi legati ai botti e vivere un sereno inizio anno senza drammi nè incidenti?

Anche per la fine del 2017 una task force composta da forze dell’ordine e medici dell’ospedale di Perugia sono in prima linea per spiegare quali precauzioni adottare per evitare che i fuochi d'artificio diventino un pericolo nelle mani di chi è poco esperto e soprattutto di giovani e bambini, i principali a rischio di incidenti legati ai botti. Nell'atrio dell'ospedale del Santa Maria della Misericordia di Perugia, sono intervenuti - in un incontro con la stampa -il sostituto commissario Roberto Rughetti della Questura di Perugia, che ha sottolineato come di fondamentale importanza, per preservare l'incolumità delle persone, dei propri amici e della propria famiglia, sia l'acquisto legale dei botti. "Affidarsi solo ai negozi autorizzati,i fuochi d'artificio devono riportare la marchiatura CE e le istruzioni per poterli utilizzare". Per evitare possibili e anche drammatiche conseguenze, mai acquistare botti al di fuori dei circuiti autorizzati. 

I fuochi d'artificio, come spiegato dagli esperti, non sono tutti uguali, ma a seconda del grado di pericolosità - come ad esempio quelli con che riportano la scritta F3 - F4, si possono acquistare previo nullaosta della Questura o se si è in possesso del porto d'armi. Insomma, districarsi nel variegato mondo dei fuochi pirotecnici non prevede affatto il fai - da - te e vanno utilizzati e maneggiati solo da maggiorenni e in condizioni psicofisiche che non siano alterate da sostanze alcoliche e stupefacenti. 

Da non dimenticare: Fare esplodere i fuochi d'artificio solo dopo aver letto bene le istruzioni d'uso, posizionarli all'aperto e a debita distanza e acquistarli solo nei negozi autorizzati. "A Perugia non c'è un diffuso mercato illegale - ma continueremo a vigilare e controllare fino al 31 dicembre". 

Alla conferenza ha preso parte anche il dottor Auro Caraffa della struttura complessa di Ortopedia del nosocomio perugino, che ha sottolineato come il trend negativo legato ad un uso scorretto degli fuochi d'artificio e dei conseguenti incidenti, sia  in netto calo grazie a una magggiore cultura della prevenzione e dell'informazione. "Negli ultimi anni le lesioni sono state minori, ma non dobbiamo abbassare la guarda, con particolare riguardo ai bambini. Mai sottovalutare i problemi del giorno dopo, come la raccolta di botti inesplosi da terra".  "I nostri messaggi sui materiali da usare sono fondamentali - continua - mai affidarsi a fuochi "strani o di illecita provenienza perchè possono produrre danni anche permamenti. Usiamo il buonsenso anche per l'alcol e ricordiamoci che il 30-35 per cento degli incidenti stradali avviene per questo". 

Anche il direttore generale dell'azienda ospedaliera di Perugia, Emilio Duca, si dice soddisfatto per la diminuzione degli incidenti legati ai fuochi e a un uso più consapevole di essi, grazie a una maggiore informazione legata ai rischi, al grande lavoro delle forze dell'ordine per evitare l'introduzione dei fuochi pirotecnici illegali nel nostro mercato e ai controlli intensificati. Cpnsigli utili per vivere serenamente l'inizio del 2018. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botti di Capodanno, i consigli dei super esperti per evitare incidenti e tragedie: come usarli e quali sono i più pericolosi

PerugiaToday è in caricamento