COLOMBELLA-BOSCO La prepotenza dei ladri: "Se parli di noi...ti ammazziamo"

Furti in serie nelle case delle famiglie. L'ultimo caso ha visto protagonista un vicino di casa che si era accorto di strani movimenti. Non solo minacce ma anche botte che lo hanno spedito al pronto soccorso

E' stato fortunato nella sfortuna di quell'incontro violento. "Fortunato" perchè alla fine dovrà stare a riposo soltanto 5-6 giorni per il colpo subito in pieno volto (e poteva andare molto, ma molto peggio). Sfortunato perchè si è trovato di fronte una banda di ladri che, una volta scoperti, non si sono limitati alla fuga. Ma lo hanno picchiato e minacciato con tanto di coltello puntato contro: "Se parli, torniamo, e ti ammazziamo: sappiamo dove abiti....come vedi". 

La vittima è un perugino residente a Bosco che si era accorto che nella casa dei vicini c'erano strani movimenti. Era andato lì per capire cosa stesse accadendo e si è trovato di fronte quella banda di ladri che da mesi sta imperversando tra Bosco e Colombella. Botte, coltelli e minacce: ecco quello che ha subito tanto da dover ricorrere al Pronto Soccorso. 

Sulla violenza e sul furto stanno indagando i Carabinieri di Colombella a cui l'uomo ha fatto regolare denuncia. La banda - con il volto travisato - era entrata nella casa del vicino dopo aver smontato una finestra. Una volta dentro hanno fatto razzia di oggetti d'oro e orologi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, decine di interventi dopo il temporale della notte: le zone più colpite

  • Anziana morta, il figlio l'ha vegliata per 16 giorni

  • Via Sicilia, malore nella notte in un appartamento: muore 40enne, indagano le forze dell'ordine

  • Neonata prigioniera dell'auto parcheggiata sotto il sole, salvata dai vigili del fuoco

  • Previsioni meteo in Umbria: torna la pioggia, calo delle temperature fino ad otto gradi

  • Inaugurata la storica Latteria di via Baglioni, look nuovo … e sapore d’antico

Torna su
PerugiaToday è in caricamento