menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Borsa di studio ad un giovane fisico dell'Università di Perugia per un importante progetto di ricerca

La borsa di studio è stata consegnata nei giorni scorsi alla dottoressa Martina Iacco, grazie all’associazione Amici della Radioterapia Oncologica Onlus di Perugia

Grazie ad A.R.ONC., l’Associazione Amici della Radioterapia Oncologica Onlus di Perugia presieduta da Manlio Bartolini, il Dipartimento di Scienze Chirurgiche e Biomediche, Sezione di Radioterapia Oncologica dell’Università degli Studi del capoluogo umbro ha assegnato per il terzo anno consecutivo una borsa di studio ad un giovane fisico medico meritevole. La borsa di studio è stata consegnata nei giorni scorsi alla dottoressa Martina Iacco.

 Lo scopo del progetto di ricerca assegnato quest’anno è denominato “Studio della dose superficiale nei trattamenti di tomoterapia: metodi di superficializzazione dose e misure in vitro e in vivo” ed è finalizzato ad approfondire la dosimetria dei trattamenti superficiali. “Si tratta di un progetto di rilevante interesse scientifico – afferma la Professoressa Cynthia Aristei, Presidente del Comitato scientifico di A.R.ONC., nonché Direttore della Struttura Complessa di Radioterapia Oncologica dell’Ospedale “Santa Maria della Misericordia” di Perugia – Le patologie o le tipologie di trattamento che potrebbero beneficiare dei risultati di questo studio sono i sarcomi, l’irradiazione totale della pelle, l’irradiazione di pareti toraciche.

I due progetti precedenti hanno invece portato all’implementazione dell’impiego della tomoterapia, una apparecchiatura tra le più avanzate oggi a disposizione per la somministrazione del trattamento radiante, donata all’Azienda Ospedaliera di Perugia dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia. Il primo progetto è stato dedicato alla tecnica di trattamento di mammella, parete toracica e stazioni linfonodali, dopo chirurgia per tumori della mammella. Il secondo progetto ha consentito di mettere a punto il trattamento di radiochirurgia intracranica”.

Soddisfazione esprime anche il presidente di A.R.ONC., Manlio Bartolini: “Sostenere la formazione di giovani ricercatori meritevoli è la nostra missione e riuscire a finanziare la borsa di studio per il terzo anno consecutivo è per A.R.ONC. motivo di grande orgoglio”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento