Borgo di Castel d'Arno, storia millenaria: ma cade a pezzi

Borgo Castel d'Arno ha una storia millenaria e forse anche una fatta di mistero e spiriti. Il castrum però e ammalato di degrado, silenzio e abbandono. La lettera al sindaco Boccali

C'è più storia nel piccolo Borgo di Castel d'Arno di Perugia che nei più conosciuti centri storici delle frazioni perugine. Eppure in pochi lo conoscono e persino l'amministrazione comunale sembra essersene dimenticata nonostante qualche promessa del passato fatta ad alcuni proprietari del Borgo. Un piccolo gioiellino urbanistico-storico che sta cedendo il passo lentamente al tempo e alle scarse manutenzioni private ma soprattutto pubbliche. Un nostro lettore ci ha spiegato che da tempo attende di avere risposta dal sindaco Waldimiro Boccali dopo l'invio di una lettera che vi proponiamo e che dimostra l'urgenza per salvare dal degrado questo borgo che era un vero e proprio avamposto perugino nel medio-evo contro invasioni e guerre. 
 

borgo di castel d arno-2

LA LETTERA DEL NOSTRO LETTORE - "Buonasera sindaco le scrivo perché posseggo una casetta in questo borgo che nel 1910 l’acquistò mia nonna. Ci sono molto affezionato anche perché sono nato dentro questo Castello. ci sarebbe una scalinata che attraversa  il borgo che si trova in pessime condizioni e la piazzetta interna, che alcuni anni fa il Comune si era promesso di  pavimentare, è ormai completamente in rovina.  Se viene da noi si renderà conto dello stato di abbandono. Le vorrei chiedere una cosa è possibile rimettere un po’ a posto queste piccole due cosette? La ringrazio anticipatamente ed aspetto una sua risposta". Risposta che ancora non c'è stata.

borgo di castel d arno

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


IL BORGO - Questo antico borgo, oggi quasi del tutto abbandonato, un tempo era considerato una fortezza pressoché inespugnabile. La sua posizione era strategica militarmente dai tempi dell'Antica Roma. In epoca medievale poi, il comune di Perugia fece ricostruire il castello usandolo come avamposto per la protezione dei suoi confini. A metà del 1800 l'inizio del declino: gli abitanti diedero vita al paese di Pianello. E' stato anche al centro di leggende e misteri: si parla di spiriti inquieti che di notte si muovono per il borgo. Uomini e donni sepolti sulla nuda terra senza neanche il riconoscimento di una lapide.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Superenalotto, pensionato rigioca la schedina ma c'è una sorpresa: "Hai vinto 71mila euro"

  • Vincita da 1 milione al Gratta & Vinci. Gli appassionati della Smorfia ne ricavano 5 numeri per sbancare il lotto

  • Magione, estate al Laguna Park: una vera "Trasimenide" all'insegna di relax, natura e divertimento

  • Università di Perugia, due nuovi corsi di laurea magistrale: Scienze della Terra per la Gestione dei Rischi e dell'Ambiente e Geology for Energy Resources

  • "A Norcia 53 immigrati positivi al Covid19": la bomba sganciata in prima serata. Poi la dura smentita

  • Coronavirus in Umbria, è un neonato il nuovo paziente ricoverato a Perugia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento