Cronaca

Coronavirus, i dati di tutte le regioni del 5 aprile: in Umbria la percentuale più bassa, segnali incoraggianti

Contenuto anche il numero odierno sui contagi: 4316 persone in più rispetto a ieri più 3.5%. 

Da Roma a Perugia le notizie che arrivano sul coronavirus sono decisamente incoraggianti. La curva dei contagi è in costante calo. Partiamo a livello nazionale: "La curva ha iniziato la discesa e comincia a scendere anche il numero dei morti": ha detto il presidente dell’Istituto superiore di Sanità Silvio Brusaferro. Si registra il numero più basso di decessi dal 19 marzo (+525, +3.4%) e 21.815 sono state dimesse ( +819, +3.9% ). Contenuto anche il numero odierno sui contagi: 4316 persone in più rispetto a ieri più 3.5%. 

Coronavirus, bollettino Umbria del 5 aprile: su 550 tamponi 29 contagiati, 300 tra guariti e quelli senza più sintomi

In Umbria i dati decisamente migliori.  “La Regione sta adottando tutte le misure utili per arginare nella popolazione l’infezione prodotta dal Covid-19 e i numeri di questi giorni, che registrano una riduzione dei nuovi contagi e un aumento di guariti, depongono a favore delle politiche adottate”: ha affermato l’assessore regionale alla Sanità, Luca Coletto. In 24 ore a fronte di 550 tamponi i nuovi contagiati si attestano a più 29. La percentuale dei nuovi contagiati è la più bassa di tutto il Paese (più 2,4%).

Ecco le percentuali dei contagi nel resto del Paese. 

Lombardia 50455 (+1337; +2.7%)
Emilia-Romagna 17.089 (+549, +3.3%)
Veneto 11.226 (+402, +3.7%)
Piemonte 12.362 (+653, +5.6%)
Marche 4.464 (+123, +2.8%)
Liguria 4.449 (+246, +5.9%)
Campania 2.960 (+132, +4.7%)
Toscana 5.847 (+176, +3.1%)
Sicilia 1.994 (+62, +3.2%)
Lazio 3.880 (+123, +3.3%)
Friuli-Venezia Giulia 2.048 (+62, +3.1%)
Abruzzo 1.703 (+75, +4.6%)
Puglia 2.317 (+77, +3.4%)
 Umbria 1.239 (+29, +2.4%) 
Bolzano 1.644 (+52, +3.3%)
Calabria 795 (+54, +7.3%)
Sardegna 907 (+33, +3.8%)
Valle d’Aosta 782 (+34, +4.5%)
Trento 2.285 (+65, +2.9%)
Molise 224 (+18, +8.7%)
Basilicata 278 (+14, +5.3%)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, i dati di tutte le regioni del 5 aprile: in Umbria la percentuale più bassa, segnali incoraggianti

PerugiaToday è in caricamento