Cronaca Spoleto

Bocconi killer nei parchi e nelle aree verdi di Spoleto, il Comune: "Tenete i cani al guinzaglio"

Le zone più a rischio per la presenza di esche avvelenate sono Borgiano, Pian della Noce e Santa Maria in Campis

Allareme bocconi avvelentati nei parchi e enlle aree verdi di Spoleto.

Il Comune ha ricevuto diverse segnalazioni da parte di medici veterinari e proprietari di cani, relative a sospetti avvelenamenti e anche casi di decesso di cani, sempre per avvelenamento.

Dalle testimonianze e dalle denunce è stata individuata l’area di Borgiano come possibile sito di abbandono di esche avvelenate, ma altre segnalzini riguardano la presenza di esche e bocconi avvelenati a Pian della Noce e a Santa Maria in Campis.

Il Comune di Spoleto avverte i cittadini della potenziale pericolosità delle aree in questione e si consiglia di tenere i cani al guinzaglio.

Alla luce dei risultati delle analisi necroscopiche e tossicologiche, il Comune ha richiesto un’intensificazione dei controlli e gli elementi acquisiti fino ad oggi sono al vaglio delle autorità competenti che, proprio in queste ore, stanno lavorando ad una serie di ipotesi per individuare i colpevoli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bocconi killer nei parchi e nelle aree verdi di Spoleto, il Comune: "Tenete i cani al guinzaglio"

PerugiaToday è in caricamento