Papà e figlio cadono dalle scale, muore il piccolo di 2 mesi: il racconto della tragica fatalità

Il papà ha avuto la forza di raccontare ai Carabinieri, attimo dopo attimo, il dramma che ha vissuto sabato sera. Diego, maresciallo della Guardia di Finanza, è originario della provincia di Perugia

L'ospedale di Padova

Il papà ha avuto la forza di raccontare ai Carabinieri, attimo dopo attimo, il dramma che ha vissuto sabato sera, mentre con il bimbo in braccio stava scendendo l'ultimo gradino delle scale. Una ciabatta si è sfilata dal piede, ha perso l'equilibrio, è riuscito comunque a tenere stretto il piccolo Martino di due mesi, ma poi è caduto rovinosamente a terra.

Purtroppo il bimbo ha sbattuto violentemente la testina su uno stipede della porta, un urto violento. Il padre, caduta a bocca in avanti, si è rialzato immediatamente ed ha cercato immediatamente aiuto nell'abitazione dove era presente la moglie e alcuni famigliari stretti giunti per passare una sabato sera di festa dato che era l'onomastico del piccolo Martino. Papà Diego - umbro di orgine, ma in servizio per la Guardia di Finanza di Treviso - e la mamma Sara hanno capito subito la gravità dell'incidente anche perchè il bimbo non ha pianto, non ha emesso nemmeno un lamento. Ed è iniziato così un calvario senza resurrezione per questa famiglia: prima l'ospedale Ca’ Foncello, dove sono state prestate le prime cure ma senza nessun risultato.

Poi la corsa in elicottero  a Padova, al centro specializzato nella neurochirurgia neonatale. Infine, la domenica pomeriggio il verdetto più impietoso, il verdetto che uccide anche le ultime flebili speranze: non c'è nulla da fare. Martino è volato in cielo dopo appena due mesi di vita. Lascia il fratellino di 2 anni. Alla notizia del decesso i Carabinieri e la Procura della Repubblica hanno aperto un fascicolo di inchiesta per verificare il racconto del genitore. Una procedura standard, che scatta in automatico. Dall'Umbria al Veneto in tanti si stanno stringendo a questo papà sfortunato che ha subito un terribile agguato dalla vita. Purtroppo l'incubo di tutti i genitori, una caduta accidentale con iol figlio ancora in fasce, si è materializzato. Una grande ingiustizia per Diego, mamma Sara e il piccolo Martino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 19 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento