rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cronaca

LA CITTA CHE CAMBIA Il bilancio della svolta a Perugia: gli investimenti urbani, la viabilità, il welfare e 148 nuove assunzioni

Approvato dal Consiglio comunale il bilancio di Perugia 2022/2024, redatto redatto dall'amministrazione comunale del sindaco Romizi

Approvato dal Consiglio comunale il bilancio di Perugia 2022/2024, redatto redatto dall'amministrazione comunale del sindaco Romizi, su proposta dell’assessore al Bilancio e Patrimonio Cristina Bertinelli che ammonta, come manovra, per il 2022 a complessivi 546 milioni di euro. Tra le voci spiccano gli investimenti previsti, che per lo stesso anno, ammontano a 227 milioni di euro.

LA CITTA' CHE CAMBIA 

Venti milioni per interventi di rigenerazione urbana (tra cui recupero funzionale della torre di Pretola e annesso mulino per la produzione idroelettrica, percorsi di mobilità dolce dai centri abitati di Ponte Pattoli, Villa Pitignano, Ponte Felcino, Ponte San Giovanni al percorso fluviale del Tevere, manutenzione straordinaria delle aree verdi, quali il bosco didattico e la pineta di Ponte Felcino, e di Ponte Valleceppi); oltre 32 mln sono destinati alla riqualificazione dell’area di Ponte San Giovanni, grazie al progetto Pinqua.  

Oltre 102 milioni sono, inoltre, previsti per il miglioramento e l’ammodernamento di viabilità e trasporto pubblico locale, oltre che delle infrastrutture stradali, mentre con 18,5 mln di euro prosegue l’importante sforzo di riqualificazione dell’edilizia scolastica comunale avviato dall’amministrazione Romizi negli anni precedenti. Investimenti che si andranno ad aggiungere a quelli, in parte conclusi e in parte in via di conclusione, realizzati nell’area di Fontivegge grazie al Bando Periferie e ad Agenda Urbana e agli interventi sugli impianti sportivi comunali.

Per il 2022 sono, inoltre, in programma spese significative per quanto riguarda il sociale (29 mln), l’ambiente e verde pubblico (2,6 mln), l’istruzione e il diritto allo studio (12,7 mln), la sicurezza e l’ordine pubblico (6,7 mln), i beni e le attività culturali (4,5 mln), quindi giovani, tempo libero e turismo (3 mln) e servizi cimiteriali (2,3 mln). 

ASSUNZIONI 

Il Comune procederà, infine, a ulteriori assunzioni di personale nell’arco del triennio (60 unità nel 2022, 52 nel 2023 e 36 nel 2024), confermando l’azione intrapresa nel biennio precedente.

“Il bilancio di previsione, così come il DUP, evidenzia che la nostra città è protagonista, e lo sarà ancora di più nei prossimi due anni, di significativi cambiamenti che sono già in corso. – ha spiegato l’assessore Bertinelli– Perugia può, dunque, guardare al domani con una ritrovata fiducia, non solo grazie al massiccio piano di investimenti reso possibile dal PNRR e da altre fonti di finanziamento che il Comune è stato in grado di attrarre, ma anche per la migliorata situazione economico-finanziaria dell’ente, come avremo modo di approfondire meglio anche in sede di rendiconto”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LA CITTA CHE CAMBIA Il bilancio della svolta a Perugia: gli investimenti urbani, la viabilità, il welfare e 148 nuove assunzioni

PerugiaToday è in caricamento