menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Beve acido per errore, falegname ricoverato in gravi condizioni

Il fatto è avvenuto a Città di Castello, l'uomo trasferito in codice rosso a Perugia

Un falegname di 53 anni è stato ricoverato in gravi condizioni al Santa Maria della Misericordia di Perugia dopo aver bevuto del liquido corrosivo per la pulizia dei mobili pensando che fosse acqua.

Il fatto è avvenuto ieri a Città di Castello in un’azienda della zona industriale di Cerbara che si occupa di verniciatura.

L’uomo ha bevuto il contenuto di una bottiglietta ed è stato subito soccorso e portato all’ospedale di Città di Castello, da cui è stato trasferito in codice rosso a Perugia per le gravi lesioni. Le condizioni dell’uomo sono considerate molto gravi ed è ricoverato nel reparto di terapia intensiva.

Sul caso stanno indagando i carabinieri della Stazione di Città di Castello per appurare le dinamiche dell'evento e le eventuali responsabilità di chi ha lasciato un liquido pericoloso in una bottiglia scambiabile facilmente per acqua.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento