Lo studente universitario riforniva di marijuana minorenni e giovani nei fine settimana: arrestato

I carabinieri tenevano d'occhio da questa estate lo studente che avrebbe alimentato lo spaccio a Bevagna e Gualdo Cattaneo

Dall'estate scorsa i carabinieri di Bevagna stanno sulle tracce di un giovane del posto che alimenterebbe il mercato della droga del territorio, in particolare quello della vendita di marijuana. Ma le manette sono scattate soltanto ora dopo che i militari hanno certificato "abituali" cessioni di stupefacente in favore di decine di ragazzi, anche minori, soprattutto nei fine settimana quando l’indagato, che vive fuori regione per motivi di studio, rientrava a casa. Nei guai è finito un 27enne di Gualdo Cattaneo che è stato sottoposto agli arresti domiciliari nella propria abitazione con l'obiettivo proprio di interrompere la sua consolidata attività di spaccio, rivolta soprattutto a ragazzi molto giovani. Tutti gli elementi raccolti dai Carabinieri sono risultati idonei per ritenere la sussistenza dei gravi indizi di colpevolezza in capo al giovane gualdese, permettendo così al GIP di Spoleto di emettere il provvedimento restrittivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Regione conferma un caso sospetto in Umbria, una persona in isolamento

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, contagio, la malattia e la prevenzione

  • Coronavirus, caso sospetto donna ricoverata in isolamento a Perugia: i risultati del primo test

  • Coronavirus, sospetto contagio in Umbria: donna in isolamento all'Ospedale di Perugia, i risultati tra 24 ore

  • Coronavirus, l'Asl di Lodi segnala la presenza di una donna a rischio in Altotevere: "Non ha sintomi, ed ha lasciato l'Umbria"

  • Ponte Rio, scontro tra auto: grave un 30enne

Torna su
PerugiaToday è in caricamento