menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fontivegge, i pusher sfidano le forze dell'ordine: spuntano scritte sui muri

Sono diverse le scritte sui muri comparse nella zona del Bellocchio contro polizia, carabinieri e finanza. E' chiaro che portano la firma dei clan dello spaccio dopo la campagna di espulsione contro i pusher clandestini

Una sfida bella e buona. Anche se sotto forma di scritte e insulti che vanno a segnare quei muri del Bellocchio; un quartiere già profondamente provato da criminalità, degrado, risse e spaccio. Da 24 ore sono comparse scritte in serie contro la polizia, carabinieri e guardia di finanza (i Baschi Verdi sono impegnati nell'anti-droga) che possono essere attribuite sia per l'italiano incerto che per alcune parole chiave ai clan dello spaccio della zona.

Non è un mistero che mai come in questi mesi si siano intensificate le espulsioni con tanto di volo diretto da Sant'Egidio verso i centri identificazione del Sud del Paese. Inoltre proprio in questi giorni è stato inviata da Roma una nuova squadra di Baschi Verdi per indagare sullo spaccio dilagante.

Le scritte non sono passate certo inosservate nella zona: molti residenti hanno inviato una richiesta al Comune per cancellarle ed hanno anche fatto presente il fatto alla Questura. Sono diverse le telecamere in zona le cui riprese saranno visionate per cercare di risalire agli anonimi spacciatori graffitari. Al di là degli insulti c'è anche una parola che deve essere analizzata: ovvero asba...che sarebbe un insulto pesante in lingua araba.

insulti-clan-spaccio-via-del-macello-3

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento