Cronaca

Beccato sul treno con un biglietto non valido, aggredisce gli agenti: denunciato

Il 28enne ha anche finto di non parlare né italiano né inglese: in tasca il permesso di soggiorno e una carta d'identità italiana. Stanato e denunciato anche un 25enne gravato da un decreto di espulsione

Spinte agli agenti della Polfer di Perugia e tentativo di fuga fallito per un 28enne nigeriano poi denunciato a piede libero per rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale e resistenza a Pubblico Ufficiale.

IL FATTO - L’uomo, che viaggiava a bordo di un treno regionale, si è rifiutato di declinare le proprie generalità al capo treno che lo aveva trovato con un biglietto non valido, fingendo poi anche di non capire né la lingua italiana né quella inglese. Alla vista degli agenti, chiamati dal capotreno, ha infine tentato invano la fuga dopo averli spintonati. Una volta all’interno dell’ufficio di Polizia l’uomo è risultato essere titolare di un regolare permesso di soggiorno e di una carta d’identità italiana e alla fine ha ammesso di capire e parlare la lingua italiana. Sempre la Polfer di Perugia ha denunciato a piede libero un 25enne marocchino poiché gravato da un provvedimento di espulsione dal territorio italiano. L'uomo, che non aveva alcun documento, dopo essere stato identificato e deferito all’autorità giudiziaria, è stato condotto presso l’Ufficio Immigrazione della Questura per gli adempimenti del caso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beccato sul treno con un biglietto non valido, aggredisce gli agenti: denunciato

PerugiaToday è in caricamento