menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Perugia c'è un B&B dal glorioso passato: fu la casa di un personaggio illustre

Parliamo della palazzina lungo la piaggia di San Fortunato, vicino all’Arco Etrusco

Oggi è sede di un B&B, ma ha un glorioso passato. Parliamo della palazzina lungo la piaggia di San Fortunato, vicino all’Arco Etrusco. Qui una targa lapidea riporta: “Palazzina del XIII secolo. Fu abitata da Pinturicchio e Bartolo da Sassoferrato (giurista)”.

L’informazione è vera solo in parte. Di Pinturicchio, nato in Porta Sant’Angelo, si sa che ebbe ad acquistare, in più fasi, una proprietà sita nella via che ne ricorda il nome, all’attuale civico 47, vicino a via della Volpe. Una targa posata tra due finestre, nel 1890, a cura del possidente Ildebrando Bonucci, ne ricorda l’appartenenza.

Ma non si può escludere che il miniaturista pittore abbia abitato anche nella casetta in parola, che dichiara orgogliosamente le proprie credenziali. È quasi certo, invece, che lì abbia abitato il grande Bartolo, lumen dello Studium Perusinum, seguito da allievi provenienti anche d’oltralpe.

Non è un caso che proprio nella via Bartolo, a lui intestata, risiedesse la “Sapienza Bartolina”.

Come sia, è certo che all’ospite deve fare un bell’effetto andare a dormire e fare colazione in un edificio piccolino, ma tanto blasonato. Perugia mette in mostra i suoi gioielli. E fa benissimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento