menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I cittadini segnalano e la polizia arresta e rimpatria spacciatore. Al cliente ritirata immediatamente la patente

I carabinieri si erano messi sulle tracce di un'auto sospetta che era stata più volte segnalata. Presi in flagranza di reato

A Bastia Umbra continua da parte dei Carabinieri la guerra agli spacciatori di droga. I militari, dopo aver ricevuto delle segnalazioni da parte dei residenti della zona di Ospedalicchio, si sono messi alla ricerca di un'auto sospetta, un’utilitaria di colore scuro, più volte avvistata sul territorio della frazione. 

Dopo vari appostamenti, il mezzo è stato individuato e dopo la consegna di droga è scattata subito l'operazione dell'Arma. Nei guai è finito un giovane albanese, in Italia solo da qualche mese, ma già con molti clienti in attivo, soprattutto dell'area di Assisi, Bastia e Perugia. Il pusher, dopo il sequestro della cocaina e di 500 euro ritenute frutto dell'attività criminale, è stato arrestato in flagranza di reato; mentre il giovane acquirente - di Assisi - veniva segnalato alla Prefettura di Perugia e ritirata la patente. 

L’albanese è stato giudicato con rito direttissimo: condanna a dieci mesi di reclusione, una multa di 1.500 euro, nonché è stato disposto l’allontanamento immediato dallo Stato Italiano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento