rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Cronaca Bastia Umbra

Due furti in tre mesi, il derubato pubblica le foto dei ladri: "Chi li riconosce si rivolga ai Carabinieri"

L'appello alle istituzioni e ai cittadini a fare squadra contro questo fenomeno devastante: "È fondamentale prendere seriamente questo problema e adottare misure concrete per proteggere le nostre comunità".

Non è stata una decisione facile, ma la rabbia e la voglia di giustizia (per la sua famiglia ma anche per quella di tutti i bastioli) ha spinto un cittadino di Bastia Umbra a mettere sui social e sui gruppi le foto, una in particolare, dei due ladri che hanno provato a violare la propria abitazione. Un secondo raid in meno di 3 mesi che è stato tutto ripreso dalle telecamere della video-sorveglianza. In due hanno scalato la finestra e da qui hanno cercato una via per entrare nella villetta. Uno dei due predoni è stato ripreso in un momento a viso scoperto da qui la decisione di utilizzarla ai fini di identificarlo per dare sostegno agli investigatori che stanno indagando sul fatto.

"Pubblico alcune foto derivanti dall’impianto di video sorveglianza privata: Invito a chi dovesse riconoscere il volto a comunicarlo alle forze dell’ordine di Bastia Umbra": ha scritto sui vari gruppi della città. La rabbia è tanta ma c'è anche la volontà di fare di più (da parte dei cittadini e delle forze dell'ordine): "È sconcertante e altamente preoccupante che siamo stati nuovamente oggetto di un tentativo di furto. Questo episodio non solo mina il senso di sicurezza personale, ma genera anche una profonda frustrazione e rabbia. È innegabile che essere vittime nuovamente nell’arco di 3 mesi di una violazione di proprietà sia un evento destabilizzante e scoraggiante.  È fondamentale prendere seriamente questo problema e adottare misure concrete per proteggere le nostre comunità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due furti in tre mesi, il derubato pubblica le foto dei ladri: "Chi li riconosce si rivolga ai Carabinieri"

PerugiaToday è in caricamento