Con bastoni e coltelli saccheggiavano case isolate: banda sgominata, ha colpito anche a Perugia

Oro, automobili, preziosi, ma anche elettrodomestici e abbigliamento rubate da case e ville isolate, anche a Perugia. Sono otto le misure cautelari in carcere eseguite dai carabinieri della compagnia di Rivoli emesse dal Gip del tribunale di Torino

Immagine generica

Oro, automobili, preziosi, ma anche elettrodomestici e abbigliamento rubate da case e ville isolate, anche a Perugia. Sono otto le misure cautelari in carcere eseguite dai carabinieri della compagnia di Rivoli emesse dal Gip del tribunale di Torino, su richiesta della procura, per associazione a delinquere aggravata finalizzata alla commissione di furti in abitazione; ricettazione; detenzione e porto illegale di armi e strumenti atti ad offendere a carico di sei cittadini albanesi e un italiano.

La banda, armata di bastoni e coltelli, è accusata di aver saccheggiato ville e abitazioni isolate.Questo il modus operanti ricostruito dagli organi inquirenti: dopo aver rotto le tapparelle o le porte di ingresso, i componenti saccheggiavano le abitazioni, spesso con le persone che dormivano in casa. La banda durante i furti prendeva di tutto, orologi, oro, contanti, capi d’abbigliamento, un’autovettura, elettrodomestici e armi legalmente detenuti dai proprietari, per un valore di oltre 180mila euro. Sono 17 i colpi di cui tre tentati, contestati al gruppo e commessi in provincia di Torino, Biella, Novara e Perugia.

GUARDA IL VIDEO DI TORINOTODAY

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Dramma in via Canali, donna di 49 anni trovata morta in un parcheggio

  • Incidente lungo la E45, 23enne in gravissime condizioni: è in prognosi riservata

  • Perde il controllo del ciclomotore e finisce a terra, muore a 43 anni

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

  • Quando Bob Dylan, a Perugia, perse l’amore

Torna su
PerugiaToday è in caricamento