Rapina di Natale ad Umbertide, individuati i tre malviventi, uno è minorenne

Commerciante minacciato con una pistola. Bottino di 200 euro

Era stato uno dei fatti di cronaca che aveva destato particolare clamore negli ultimi tempi in Umbertide, creando apprensione e allarme nella comunità della cittadina umbra.

Erano la mezzanotte del 12 dicembre 2018, quando all’interno di un esercizio commerciale di Umbertide erano entrati due uomini con il volto travisato, di cui uno in possesso di pistola (che a seguito dell’indagine si rivelerà finta), che intimavano e costringevano il titolare a consegnare loro l’incasso della giornata pari a 200 euro circa.

A seguito dell’allarme inviato al 112 da parte della vittima, interveniva sul posto i Carabinieri di Umbertide e quelli del Radiomobile della Compagnia di Città di Castello che, partendo dai pochi, ma fondamentali elementi acquisiti sul posto, conducevano all'individuazione del veicolo condotto da un terzo soggetto e utilizzato per la fuga dai due autori della rapina. Importante, sotto questo aspetto, si rivelavano le telecamere presenti nella zona circostante l’esercizio commerciale.

Le successive indagini permettevano di individuare i tre autori della rapina in due giovani residenti in Perugia, di cui uno minorenne, e in un altro giovane residente ad Umbertide. Nel corso delle perquisizioni domiciliari venivano trovati elementi di abbigliamento ed al terzo soggetto una pistola ad aria compressa, simile a quella descritta dal denunciante.

Da qui la denuncia alla Procura di Perugia e a quella dei Minori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Regione conferma un caso sospetto in Umbria, una persona in isolamento

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, contagio, la malattia e la prevenzione

  • Bollettino medico Coronavirus: "Nessun contagio in Umbria ad oggi". Si decide su scuole ed eventi

  • Coronavirus, caso sospetto donna ricoverata in isolamento a Perugia: i risultati del primo test

  • Coronavirus, sospetto contagio in Umbria: donna in isolamento all'Ospedale di Perugia, i risultati tra 24 ore

  • Coronavirus, l'Asl di Lodi segnala la presenza di una donna a rischio in Altotevere: "Non ha sintomi, ed ha lasciato l'Umbria"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento