menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mutui, Codacons agli umbri: ecco come verificare se il tasso sale all'improvviso

E' l'associazione Codacons a lanciare una nuova azione per aiutare i cittadini a superare il probelma dei tassi d'interesse troppo alti, spesso vicino all'usura. Per qualsiasi informazione è possibile contattarli

Una protesta e un’azione non da poco quella portata avanti da Codacons che punta il dito contro le banche usuraie. “Invitiamo tutti i cittadini dell’Umbria – si legge in un comunicato -  che hanno acceso un mutuo o un finanziamento a  verificare se, al momento della stipulazione del contratto, il tasso soglia dell’usura sia stato superato o meno, sommando il tasso d’interesse di base con le altre spese e con l’interesse di mora”

Secondo infatti la legge anti-usura n.108/1996 è espressamente vietato il superamento del limite rilevato trimestralmente dal Ministero dell’Economia e dalla Banca d’Italia e come ha ribadito la Corte di Cassazione nel calcolo ai fini della legge sull’usura, devono essere prese in considerazione tutte le spese e le voci di costo relative all’erogazione di una somma di denaro in prestito, compresi gli interessi di mora.

Proprio per questo, spiega sempre Codacons, "se la banca ha applicato tassi d’interesse usurari, si può chiedere la restituzione degli interessi già versati e corrispondere per il futuro la sola quota capitale”. Per maggiori informazioni è comunque possibile leggere le indicazioni riportate sul sito www.codacons.it. Sito nel quale l’associazione è pronta a dare una mano a tutti coloro che abbiano incertezze semplicemente contattandoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento