rotate-mobile
Cronaca Spoleto

Bancarotta fraudolenta aggravata, nasconde i libri contabili dell'azienda e anche i camion

Spuntano anche debiti per 250mila euro

L'accusa è bancarotta fraudolenta aggravata. Il gip di Spoleto ha disposto la misura cautelare interdittiva con la pena accessoria dell'inabilitazione all'esercizio e all'incapacità di esercitare uffici direttivi presso qualsiasi impresa nei confronti dell'amministratore di una azienda srl della provincia di Perugia in liquidazione giudiziale e il sequestro preventivo di due autocarri (già eseguito dai finanzieri) "spariti". 

Nel corso delle indagini della guardia di finanza coordinate alla Procura di Spoleto "oltre alla mancata consegna dei libri contabili obbligatori", spiegano i finanzieri, "è stata accertata la sottrazione di beni mobili quali autocarri, rimanenze di magazzino e liquidità per un valore complessivo di circa 110 mila euro".

E non è finita qui. Le indagini hanno portato alla luce "un’ingente esposizione debitoria della società nei confronti dei creditori pari a oltre 250 mila euro" e "l’iniziale irreperibilità dell’amministratore e la sua mancata collaborazione con il curatore".

Le fiamme gialle hanno anche sequestrato "documentazione utile alle indagini nascosta all’interno di un’auto dell'amministratore pro-tempore" e "apparati informatici il cui contenuto è ancora al vaglio degli inquirenti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bancarotta fraudolenta aggravata, nasconde i libri contabili dell'azienda e anche i camion

PerugiaToday è in caricamento