rotate-mobile
Cronaca Ponte San Giovanni

Balanzano, stavano caricando il furgone con i dolci per la colazione per i bar e sono stati picchiati senza motivo

Il fatto è avvenuto questa notte nella zona industriale. In fuga tre balordi-picchiatori dopo l'agguato

Stava caricando il furgone con i dolci e salati per la colazione per i bar di Ponte San Giovanni e non solo quando all'improvviso è arrivata una utilitaria, sono scese tre persone e senza motivo hanno picchiato il lavoratore della pasticceria - A.A. le iniziali - e si sono accaniti anche, con spranghe o manganelli, sul furgone. L'aggressione è durata alcuni minuti e in soccorso del giovane "sprangato" è arrivato anche un altro dipendente che è stato subito preso di mira: i tre picchiatori sono poi ripartiti con la loro auto riuscendo a far perdere le proprie tracce nel buio. Il fatto è avvenuto a Balanzano tra le 4 e le 5 della mattina, secondo fonti qualificate che si sono rivolte a Perugiatoday.it questa mattina.

I due si sono recati in Ospedale a Perugia per le cure del caso e ulteriori analisi dopo i colpi subiti. Una volta terminata la prassi sanitaria sporgeranno denuncia ai Carabinieri - come confermato alla nostra redazione - e comunque la denuncia dovrebbe partire d'ufficio dal punto fisso di Polizia del nosocomio perugino una volta consegnati i referti dei medici. Gli aggrediti e i loro colleghi sono rimasti sconvolti anche perchè non si è trattata di una rapina - non sarebbe stato portato via niente - ma di una aggressione che appare, sotto tutti i punti di vista, di un agguato senza nessun motivo. 

Al momento i due dipendenti della pasticceria sono ancora in Ospedale e quindi la prognosi non è stata sciolta, ma sono coscienti e quindi i traumi riportati non sarebbero né invalidanti né gravi. Ma è ancora presto per un bollettino medico.

(aggiornamento nel corso della giornata) 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Balanzano, stavano caricando il furgone con i dolci per la colazione per i bar e sono stati picchiati senza motivo

PerugiaToday è in caricamento