menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Comune premia un grande campione, nello sport e nella vita: Baiocco d'oro al pilota delle sfide "impossibili"

Baiocco d'oro a Gianni Luca Tassi. Ha corso, primo disabile al mondo, il Rally del Marocco con Isuzu, ha vinto il Raid dei Templi, mentre due anni dopo è l’unico pilota italiano a terminare la Baja Espana Aragon

Baiocco d’oro al grande atleta umbro Gianni Luca Tassi, quello consegnato questa mattina alla Sala Rossa di Palazzo dei Priori da parte dell’assessore allo Sport del Comune di Perugia, Emanuele Prisco.  Tassi è stato il primo pilota disabile italiano a partecipare alla Dakar e ora è stato eletto presidente del Comitato Italiano Paralimpico regionale. Tra i suoi progetti, c’è anche la partecipazione alla Mosca-Pechino.

“Inizialmente, la consegna del Baiocco d’oro a Gianni Luca Tassi era stata decisa per l’importante risultato da lui raggiunto lo scorso gennaio nella Dakar, una delle gare automobilistiche più dure, e per avere, con esso, dimostrato come con la forza di volontà si possano abbattere tutte le barriere. Oggi, essa assume anche un altro significato – spiega l’assessore Prisco- a seguito della nomina di Tassi a Presidente del Comitato Paralimpico regionale dell’Umbria, e vuole testimoniare, simbolicamente, l’attenzione che l’amministrazione comunale di Perugia ha per lo sport paralimpico e per i suoi atleti.”“Come Presidente CIP –ha aggiunto Tassi- voglio portare avanti il percorso già avviato di sviluppo dello sport paralimpico, per dare una carica in più agli atleti che si avvicinano ad esso.”

Umbro, classe 1961, Tassi ha gareggiato per molti anni sulle due ruote, partecipando anche a molte competizioni internazionali, fino a quando, nel 2003, un incidente l’ha costretto sulla sedia a rotelle. Tre anni più tardi, decide di ricominciare, questa volta sulle quattro ruote. Prima della Dakar, su Ford, aveva corso –primo disabile al mondo- il Rally del Marocco con Isuzu, nel 2005, poi su Mitsubishi nel 2009 ha vinto il Raid dei Templi, mentre due anni dopo è l’unico pilota italiano a terminare la Baja Espana Aragon. Tra i progetti di Gianni Luca Tassi, nel 2019, la partecipazione alla Mosca-Pechino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento